Chiamata rapida:+393282728632


Si può monitorare con le scansioni? E qual'è lo strumento che lo permette?

Leiva Nova MS50 e Geomos permettono il monitoraggio tramite scansione
Monitor the Planet ha scelto Leica GeoMoS, un modulo di scansione automatica con tecnologia n. Vec e Leica MS50 Multistation .

Nel monitoraggio delle deformazioni è la prima soluzione di scansione automatica in un sistema di monitoraggio integrato:
1) Nei casi di ponti, tetti, edifici o strutture naturali, la soluzione di scansione real-time utilizzata da Monitor the Planet controlla qualunque deformazione in modo che nessun movimento passi inosservato.
2) Leica GeoMoS Scanning con l'ausilio della Multistation MS50 permette a Monitor the Planet di garantire la possibilità e di definire l‘area di scansione, attraverso il supporto “immagine“, su superfici con o senza prismi di misura (strade, monumenti, costruzioni inaccessibili, ecc.). Leica GeoMoS n.Vec Technology consente l‘analisi automatica delle deformazioni. Definita l‘area di scansione, questa può essere aggiunta ai cicli automatici, assicurando rapida integrazione con i Progetti.
3) La tecnologia Leica GeoMoS Scanning utilizzata da Monitor the Planet visualizza tutti i risultati delle nuvole di deformazione con codici colore all‘interno di un viewer 3D panoramico. Immagini ad alta risoluzione e tracciabilità storica assicurano chiara interpretazione delle informazioni. Leica GeoMoS Scanning insieme a Leica Nova MS50 è la scelta di Monitor the Planet per assolvere a qualunque obiettivo di monitoraggio.